L’estate e i pericoli per il cane: i forasacchi

Arriva l’estate, e con essa, una serie insidiosa di pericoli per i nostri animali, quindi nei prossimi giorni, noi del Nucleo Cinofilo da Soccorso, vi proporremo alcuni articoli per aiutarvi a capire e, laddove possibile, prevenire le insidie estive a cui andiamo incontro con i nostri amici a quattrozampe.

Finita la stagione della processionaria, si profilano davanti a noi tre mesi buoni di forasacchi, colpi di calore, morsi di vipera e via dicendo.

Partiamo dai forasacchi: cosa sono? Quelle fastidiosissime spighe secche che troviamo praticamente ovunque e che vengono dal taglio dell’orzo e dell’avena selvatici. Sono appuntite alla base e dotate di “punte” che permettono alla spiga, se non rimossa per tempo, di migrare all’interno dell’organismo del cane.

forasacco

Solitamente i punti di ingresso più comuni sono:

  • le orecchie: se il forasacco si insinua da lì, il cane scuoterà incessantemente la testa e la terrà inclinata dalla parte in cui il corpo estraneo è entrato, probabilmente si gratterà anche, nel tentativo di rimuoverlo. Andate subito dal veterinario che provvederà a toglierlo, onde evitare che migrando, la spiga, possa causare infezioni, otiti purulente fino a perforare il timpano.
  • il naso: il cane starnutirà spesso, potrebbe “arricciare” il muso dalla parte della narice in cui la spiga si è infilata, e vi accorgerete che perderà qualche goccia di sangue e muco. Anche qui, di corsa dal veterinario, che con l’anestesia provvederà poi a rimuoverla.
  • la pelle intradigitale, ossia tra le dita: in questo caso il cane zoppicherà. Di corsa dal veterinario.

I forasacchi possono entrare anche dagli occhi (punto di ingresso pericolosissimo perchè può portare alla cecità), dalla cute, dalla vulva e dall’ano. Trascurarne la rimozione può portare ad edemi cutanei molto seri, perforazione di organi interni, nei casi più gravi anche alla morte, senza contare la necessità di intervento chirurgico in taluni casi.

La cosa fondamentale da fare è controllare sempre, dopo una passeggiata, il cane e spazzolarlo accuratamente. Se pensate che abbia un forascco, lo ripeto, ANDATE DAL VETERINARIO! perchè i danni causati da queste spighe possono essere anche molto seri e non vanno assolutamente trascurati.

Detto ciò, non commettete l’errore di relegare in casa il vostro cane. L’estate è bella, e con un pò di riguardo, si può goderne appieno!